giovedì 17 settembre 2009

Per Sanaa Dafani

Apprendo ora della morte di Sanaa Dafani. Sembra che ad ucciderla, sgozzandola, sia stato il padre. Non scrivo nulla adesso. Non posso/voglio aggiungere anche la mia voce, per quanto dissonante, allo scempio che di questa morte si sta facendo sulla stampa cartacea e non. Bastano le mara carfagna, le daniela santanchè, le souad sbai a disputarsi il suo cadavere ancora caldo. Sanaa come Hina, dicono.

______________

(Alcuni) articoli correlati in Marginalia

Ricordando Hina Saleem. E le altre.
L'uomo bianco stupra, lo stato bianco assolve
Economia politică a violului
Interruzioni involontarie di gravidanza
Economia politica dello stupro
No Trespassing
Violenza sulle donne e razzismo
Sessismo e razzismo: informazione e deformazione
La "femme" e "le petit nègre"
.
.

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Sanaa come hina dicono...e non come anche donne occidentali che vengon uccise ogni giorno..Vergognoso parlare di violnza sulle donne per vantarsi di diritti civili che nn esistono...

Rosa