domenica 27 dicembre 2009

Ad un anno dall'operazione Piombo Fuso, per non dimenticare Gaza e le ragioni di un conflitto

Esattamente un anno fa, il 27 dicembre (e fino al 18 gennaio), l'operazione israeliana Piombo fuso provocò centinaia e centinaia di morti (donne, uomini, bambine/i) a Gaza. Ne avevamo scritto (poco) qui, ma ne avevamo letto giorno dopo giorno gli sviluppi in siti come Guerrilla Radio di Vittorio Arrigoni (al quale rinvio, ancora), ci eravamo indignate/i, avevamo manifestato, discusso ferocemente, tentato di trovare soluzioni e/o risposte non sempre semplici (o facili). Ad un anno esatto non potevo non ricordare la tragedia di Gaza, come in tanti/e stanno facendo (per quel poco che serve), mentre (molto più efficacemente si spera) è in corso la Gaza Freedom March

_______________

Alcuni articoli correlati in Marginalia:

Non dimenticare Gaza. Anche per Khadija Shawani e le altre
Tecniche di bondage per resistere
Tra assordanti bla bla bla, pensando alle donne di Gaza
Per non tornare alle Crociate
Over my dead body
Gaza. Dei vivi che passano
.

1 commenti:

paolo borrello ha detto...

Ti auguro un 2010 almeno un poco più positivo del 2009. Dobbiamo accontentarci...
Ciao a presto.