venerdì 19 agosto 2011

Marginalia e le sue tag

L'ispirazione ci viene da un post di Stanza, blog che ci sembra non pubblichi più da un po'. L'idea, molto "carina" (e che riserva più di una sorpresa) è quella di monitorare le tag, ovvero le parole chiave che le/gli utenti della rete digitano nei motori di ricerca arrivando poi in un certo sito/blog. Beh, ecco il risultato (decisamente straniante e un po' inquietante) del monitoraggio discontinuo (fatto cioè a caso, nei giorni in cui avevamo tempo/voglia) di alcune delle tag di Marginalia (tag ricopiate in fila, una dopo l'altra, senza correzioni e commenti, tranne l'eliminazione di frequenti ripetizioni, tipo l'onnipresente "sexe"). A voi:


Combahee river collective
Rime contro i maschi
Femminicidio musulmano
Sessismo e razzismo femministe italiane
Giorgia meloni in bikini
Lesbian vulva
Barbie da piccola
Omonazionalismo in italia
Stupra barbie
Immagini donne nere
Prostitute femministe
Enrico de seta abissinia
Culture della differenza visualità
Racisme italien
Femminismo italiano razzismo
Cartoline colonialismo
Barbie nera
Sexe italia
Differenza tra michelle obama e carla
Madri assassine
Le più belle scritte di allah
Lesbians sesso in italia
Storie di terroni
Balibar sexisme
Metodi per resistere al porno
Badanti assassine
I dannati della terra
Sexe race pratique du pouvoir
Lapidazioni occidentali
Black feminism
Recensione christine delphy
Semenya in mezzo alle gambe
Perilli economia politica stupro
Riassunto la pelle giusta
Video porno di michelle obama
Velo tipi e significati
Saana dafani razzismo
Porno tutto
We are not longer accomplices
Filmografia di femministe
Perfora il tuo genere perfora la tua razza
Zapruder brava gente
سعاد السباعي
Gramsci e le donne
Nazione con la L
Saartjie baartman
Corano in arabo
Analogia imperfetta razzismo perilli
George jackson irruzione in tribunale
Teresa de Lauretis lezioni tenute in Italia nel 20
Orientalisme
Elsa Dorlin razzismo sessismo
Sexe
Cartoline fasciste foto
Lesbiche molto sessuali
Marginalia indirizzo
Perilli origini ebree non italiana
Angela davis nuda
Razzismo sul lavoro
Bell hooks
La badante troia
Venus noire
Hina marocchina sgozzata
Marginalia etiopica?
Foto private di donne
Cintura di castità immagini
Regina somala taitu
Foucault il coraggio della verità
Impiccagioni tripoli 1911
Perilli marginalia
Razzismo di genere nel mondo del lavoro
Tesina razzismo italiano
La mia casa è dove sono
Mone delle donne
La pelle che ci separa riassunto
Marginalia nei cie si stupra
Il caso pierre riviere secondo foucault
Marginalia feministe italienne
Foto donne vestite da Hitler
Nesso sessismo razzismo
Tutto sui bordelli libici dove operano le ragazze
Film su simone de beauvoir
Tesi di colette guillaumin razzismo
Artista iraniana
Jouets
Visualità femminismo
Colonialismo madamato
Critica immagini donne nere
Perilli quella femminista
Il subalterno può parlare?
Mami nera
Muslim
Italiano uccide donna immigrata
Ottentotta porno
Femminismo e denaturalizzazione
Orientalismi italiani
Il femminismo negli studi postcoloniali
Marginalia call for paper zapruder
Moi pier rivier
Donne migranti nel 2011
Metamorfosi del razzismo critica
"jasbir puar"
Bibliografia razzismo e sessismo
Mona hatoum roadworks
Gloria anzaldua
Riassunto musulmane rivelate
Omonazionalismo in Italia
Tema svolto unità d'italia
Femministe porno
Dorlin perilli
Filles aux vietnames et le sexe
Bibliografia femminismo italiano
Tripoli bel suol d'amore
Troussage de domestique
Marginalia libia
Sito interesse strategico nazionale

6 commenti:

liadiperi ha detto...

Cara Vincenza, anch'io da tempo ho notato che nel mio blog si accede con la combinazione di frasi più orride, per esempio, " ragazza sedia a rotelle, stuprata" o ( ma sono solo due esempi) " no solidarietà contro chi stupra".Io li ho copia incollati e conservati. Perché sono convinta che queste combinazioni non siano casuali, ma programmate e pianificate.
un saluto.

TuristadiMestiere ha detto...

in effetti alcune chiavi di ricerca sono davvero strambe. Se non conoscessi questo blog...penserei che si parla di tutt'altro!!! :P P.S. vogliamo parlare di "Barbie bambina" o del pigrissimo "Porno tutto"??? ahahahahah

gioraro ha detto...

sei una genia! besos

marginalia ha detto...

Per Lia: in che senso dici che le chiavi di ricerca sono "pianificate"?

Per TuristaDiMestiere: sì, alcune tag sono invero strambe, ma quello che mi ha dato soprattutto da pensare è stata la consapevolezza che qui ci capita la gente più disparata, molti/e ignorantissimi (pier river mi ha fatto impazzire), che cerca altro (sexe, soprattutto ma anche riassunti o altro da scopiazzare o gossip o notizie su di me) e che presumo non ritornerà mai più di proposito in questo blog. Un po' di voglia di "chiudere baracca" devo dire che viene :-(

Per Giorgia: dici? mmm, detto da una genia coem te potrebbe anche essere vero ;-)))

e anch'io besos

liadiperi ha detto...

c'è da tempo,un sistema di gente (fascista) che ricerca i siti di tematiche di genere( ma molto di più femministi) e attraverso la combinazione di frasi (per lo più, machiste e sessiste)'sporca'il/i blogs.Al di là dei bontemponi, la strategia è di disturbo e dequalificazione.

marginalia ha detto...

Che ci sia una strategia per tentare di "affossare" le voci-contro (non solo femministe) nel web, è palese (vedi la nascita di blog/siti che riprendono parole d'ordine o tematiche progressiste/militanti per far passare poi discorsi che sono invece apertamente antifemministe, razziste e fasciste. Ma non capisco come questo 8tecnicamente) possa funzioni con le tag.
Credo che piuttosto sia una cosa casuale: qualcuno digita in google "sexe" e finisce in Marginalia perché ho scritto a proposito di "Sexe et race" e così via. Questo dimostra solo che molta della gente che finisce in questo blog cerca determinate cose ("sexe", "donne nude" e anche Michelle Obama in bikini) e non è minimamente interessata ai contenuti reali che qui si esprimono. E la cosa è un po' avvilente