giovedì 11 giugno 2009

Assediare le stanze dell'immaginario: l'arte della resistenza

Assediare le stanze dell'immaginario, è il titolo del seminario condotto da Liliana Ellena che si terrà domenica 14 giugno, appuntamento inaugurale del ricco programma di Approdi 2009-L'arte della resistenza (fino la 20 giugno) che si terrà a Villa5 residenza multidisciplinare per l'arte delle donne (ne ho già parlato altre volte, ma per chi ancora naviga nell'ignoranza Villa5 è nel parco della Certosa di Collegno, a Torino e se cliccate QUI trovate tutte le info per arrivarci). Come si legge nella presentazione "l'immaginario è un luogo cruciale dell'intreccio tra pratiche politiche e pratiche artistiche delle donne. Un luogo materiale in cui prende forma la produzione artistica e la sua circolazione, e allo stesso tempo un luogo simbolico, abitato da proiezioni, rappresentazioni, sogni e desideri. Attorno al titolo Assediare le stanze dell'immaginario, l'incontro intende esplorare le connessioni tra due diversi territori. La critica agli spazi specialistici in cui la produzione creativa ed artistica è collocata nell'orizzonte contemporaneo: i tradizionali luoghi espositivi, teatri, gallerie e musei. Il potenziale trasformativo delle pratiche artistiche delle donne rispetto allo spazio pubblico e alla vita quotidiana. Una scommessa oggi sempre più urgente fuori e dentro le stanze dell'arte, che può essere anche un cantiere di scambio e confronto tra studiose, artiste e attiviste". Per il programma completo basta fare ancora un clic QUI.

_________________

Alcuni articoli correlati in Marginalia:

Un po' di arte femminista per il Primo Maggio
Il mio corpo non è un campo di battaglia per leggi razziste
Kill Barbie!
Taxi rosa neofascisti? No, grazie! Noi staffette postmoderne viaggiamo in Vulva Taxi
Tra assordanti bla, bla, bla, bla, bla, bla, bla, pensando alle donne di Gaza ...
Over my dead body
Dialoghi di frontiera
.

3 commenti:

socialista eretico ha detto...

mi sa che volevi scrivere 14 giugno ed hai scritto 14 giugno.

a me non compare il link :-(

marginalia ha detto...

Accidenti, è il solito dramma di quando sono in viaggio e mi collego a singhiozzo, di corsa e il più delle volte in situazioni precarie. Comunque ora il post mi sembra a posto e tento di rispondere anche ai tuoi (e di altri/e) commenti di questi ultimo giorni ... avere un blog è veramente una faticaccia ;-(

socialista eretico ha detto...

-avere un blog è veramente una faticaccia-

dillo a me, io ho già detto a quelli dell' ANPI salernitano di cominciare a trovarsi un sostituto