domenica 11 maggio 2008

Lastregadabruciare

Ieri pomeriggio le amiche e compagne di a/matrix hanno voluto ricordare, con un incontro alla Casa Internazionale delle donne, Ornella Serpa, morta improvvisamente venerdì scorso in un pronto soccorso romano. E in questi giorni l'hanno ricordata in tant*, tutt* coloro che avevano condiviso con lei - magari anche senza conoscerla personalmente -, un pezzetto della sua vita, delle sue battaglie: donna non-biologica, attivista sex worker, femminista ...
Frammenti che ricompongono un'esistenza: qualcun* la ricorda tra le prime militanti di Facciamo Breccia, altre alla manifestazione romana del 24 novembre scorso quando con altre impedisce la presa del palco da parte delle "ministre" [1], altr* ancora per gli articoli non scontati scritti su Liberazione. Dalle foto guarda (ancora) curiosa. Interroga.
Come ci ricordava qualcuna ieri sera via mail, Ornella era anche iscritta con un nick "inconfondibile" nella mailing list del gruppo di lavoro sul razzismo nato da Flat : lastregadabruciare.
Un altro pezzetto. A colmare (un poco) il vuoto.


[1] Del resto Ornella era stata tra le firmatarie dell'appello che aveva portato alla manifestazione del 24 novembre.

________________________________


Giovedì 15 maggio dalle ore 19.30 a Bologna da Betty&Books (Via Rialto 23/a ), Sexyshock, Mit, Comitato per i diritti civili delle prostitute, Fuoricampo Lesbian Group e Antagonismo gay invitano tutt* a una serata per ricordare Ornella: proiezioni, letture e chiacchiere.

Un'occasione speciale per ricordare Ornella, una donna coraggiosa che non c'e' piu'.
Non una commemorazione, ma la voglia e l'esigenza di fare un piccolo di gesto, come molt@ in Italia hanno fatto e faranno, per rendere visibile e pubblico un percorso individuale e le tante imprese collettive ricche, importanti, conflittuali, articolate che lei ha attraversato.

Ornella, insieme a tant@ altr@, si e' battuta per inventare nuovi diritti: esponente importante del movimento trans, attivista per i diritti delle sex workers, femminista, occupante di case, e molto altro.

Proiezione:
la voce di Ornella in Ni Coupable, Ni Victime, un video box realizzato durante le conferenza europea per i diritti delle sex worker in Europa.
.

3 commenti:

luki massa ha detto...

Grazie Vincenza per aver pubblicato questa iniziativa. Per molte di noi Ornella è stata una cara compagna. Io con lei ho fatto alcune delle mie più belle litigate, su varie questioni che nel movimento in alcuni momenti si andavano ad incrociare. discussioni forti e intense..poi risate e abbracci.

Spero di vederti giovedì. Un abbraccio.
lk

v. ha detto...

Luki cara, sono ancora a Torino, e prevedo un riento impegnativo :-(((
Ma cercherò di esserci
un abbraccio anche a te
v.

Anonimo ha detto...

Io non la conoscevo, ma credo che tu abbia fatto molto bene a ricordarla.
Ciao

Paolo Borrello