sabato 11 febbraio 2012

Pubblicità razziste: il ritorno del meridionale mafioso e omertoso

La nuova campagna pubblicitaria dell’operatore telefonico Italiacom fa ricorso ad alcuni dei classici stereotipi razzisti anti-meridionali, nella fattispecie i siciliani (uomini), rappresentati come mafiosi e omertosi, tramite coppola d'ordinanza e il claim "Finalmente i siciliani parleranno!". Delle donne ovviamente non ci è dato sapere, probabilmente il "notorio" mutismo delle donne siciliane vestite di nero da capo a piedi - altro vecchio stereotipo razzista e sessista - questa volta non ha stimolato i "creativi" della Italiacom. Immagine e commento (che condividiamo dall'inizio fino al "vergogna!" finale), nel sito di Gennaro Carotenuto.

(Alcuni) articoli correlati sotto la Razzismo anti-meridionale.

1 commenti:

Anonimo ha detto...

...stavo pensando alle "donne parigine", egualmente vestite di nero da capo a piede, ed egualmente mute, oops : silenziose e discrete.
La differenza sta nel fatto che la + parte di esse è giustificata e legittimata dalle mode che le gallerie LaFayette lancia. Voilà, c'est tout.
c.