giovedì 17 giugno 2010

Per amore o per forza. Femminilizzazione del lavoro e biopolitiche del corpo

Causa scarsa sintonia tra i tempi troppo lenti del servizio postale italiano e quelli ben più veloci degli spostamenti transnazionali, non mi è ancora stato possibile leggere l'ultimo libro di Cristina Morini, Per amore o per forza. Femminilizzazione del lavoro e biopolitiche del corpo (Ombre Corte, 2010). Ma intanto ve lo segnalo, rinviando ad una recensione pubblicata su Liberazione ma che avevo letto via Femminismo a Sud. Ritorneremo a parlarne, intanto Marginalia ne approfitta per scusarsi per questo ed altri "ritardi" e/o "silenzi", ma per un po' il blog avrà un andamento oltremodo incostante. Ma indipendentemente da queste pagine ... ci siamo

0 commenti: