venerdì 21 settembre 2012

Zapruder / L'etnicizzazione del sociale

L’“etnia”, la “razza”, come anche una certa nozione statica di “cultura”, sono alcuni dei concetti più ricorrenti attraverso i quali viene narrato lo spazio sociale contemporaneo. Gli attori dei drammi sociali, così raccontati, sembrano agire secondo un copione noto, dove le differenze irriducibili e le identità inconciliabili tengono i ruoli dei protagonisti. Si è affermato un ordine del discorso che trova la propria convalida in una griglia concettuale che legge la molteplicità del reale attraverso figure semplici, originarie, unitarie. Venerdì 28 settembre presso la Libreria Modo Infoshop (via Mascarella 24/b – Bologna), presentazione del numero di Zapruder L’etnicizzazione del sociale: politica, memoria, identità (2010) che tematizza queste recenti fortune del dispositivo dell’etnia, ricostruendone la genealogia e individuandone le logiche. Ne discuteranno con Silvia Cristofori e Andrea Brazzoduro, curatori del volume, Gaia Giuliani e alcuni/e redattori e redattrici della rivista

1 commenti:

Cirano ha detto...

ciao...questo potrebbe interessarti è un libro sulla questione femminile.
http://nutopia2sergiofalcone.blogspot.it/2012/09/le-laboratoire-genres-classes.html