sabato 17 dicembre 2011

Per Mor Diop e Samb Modou e tutte le altre vittime del sistema razzista in Italia

Per Mor Diop e Samb Modou - assassinati a Firenze il 13 dicembre dal militante di estrema destra vicino a CasaPound Gianluca Casseri -, per le loro famiglie, per i loro amici, per Moustapha Dieng, Sougou Mor e Mbenghe Cheike - feriti gravemente durante la stessa strage -, per la comunità senegalese, per tutte le altre comunità migranti e tutte le vittime del sistema razzista di questo paese alla deriva.

1 commenti:

TuristadiMestiere ha detto...

Cara, chiunque osi fare delle distinzioni tra persone sulla base del colore della pelle o della religione che professano, non merita che il disprezzo della società che si professi civile. Non è ammissibile che degli uomini vengano uccisi (ma anche "solo" emarginati, maltrattati o offesi) perché appartenenti a un'altra etnia. Ti saluto caramente, augurandoti di trascorrere delle serene festività, con le persone a te più care. Monica